Friday, January 09, 2009

BROTHERS IN ARMS

"Non so come sarà il mare. Ci saranno giorni di bonaccia e di afa opprimente. Ci saranno pomeriggi di foschia che chiude l'orizzonte. Ci saranno mattine impetuose e sere di tenera brezza. Ci sarà il porto dell'estremo arrivo. Ma perché passare a fatica di onda in onda, di scoglio in scoglio, se non é per uno scopo? E qual é lo scopo che non delude, che dà gusto al tempo, anche nell'ultimo approdo? Anche allora, perché l'estremo orizzonte non sia solo una linea nera, una sbarra di piombo"

(Emilio Bonicelli)

Capita così, all'improvviso.
Che quando meno te l'aspetti, quell'amico ti chiami il giorno dopo, solo per sapere come va.
L' indomani di un giorno d'ira, d'inadeguatezza, di profonda aridità.  Momenti interminabili, ma che in un attimo si fanno capaci di mettere in discussione il Tutto che ti ha sempre sostenuto.
Così é accaduto. Che il fallimento ti abbia fatto a lungo vacillare, troppo a lungo. 
E che il sole sia tramontato sulla tua ira.
Ma quel gesto é arrivato e - gratuità d'amore - ti ha recuperato in un istante. 

Solo così ti é parso di capire che non é ciò che sei che conta - ossia il constatare la tua incapacità di camminare da solo - ma Ciò a cui tendi e Colui che ti sostiene.
"Io sono tu che mi fai", ripete spesso padre Aldo.
Che strano ritrovare la gioia e la speranza proprio attraverso un pomeriggio di foschia ed un giorno di afa opprimente
Ma vedere anche che - sì! - la nave non ha perso la rotta e vede ancora l'orizzonte.
Perché c'é sempre un Altro che conduce il timone.

Allora, alla fine, mentre leggo queste righe di Emilio e le note di John Mellencamp fuoriescono dolci ed avvolgenti, penso a come é bello che Lui si serva degli amici per ricondurti a Sé. 
Grazie Alessandro. 

Note:
sottofondo a questo scritto nell'anima:
Ritorno alla vita, di Emilio Bonicelli, Jaca Book
John Mellencamp, Life Death Love And Freedom, 2008





John Mellencamp - Troubled Land (live from Farm Aid 2008)

4 comments:

Born in Bivigliano said...

Completamente in OT e pure un po' fuori testa, ti comunico che sei stato invitato a essere amico di un nuovo blog . . . nato ieri!
Vedi un po' nei tuoi PVT di Splinder! ;-)

Ciao, R

Fausto Leali said...

Ok, ora vado a vedere, thanx!

Maurizio Pratelli said...

Approfitto del tuo bel post per chiedere ancora una volta come sia mai possibile che nessuna faccia venire in Italia Mellencamp, uno che se ne beve a colazione il 90% di quelli che invece ci vengono! Ciao.

Fausto Leali said...

Già, compreso il Boss e tutta la sua E Street Band.. :-)
Misteri dei promoter italiani...