Thursday, January 29, 2009

NULLA PER CASO - PARTE SECONDA



Ma guarda un po' cosa succede .
Che Colui che ti sostiene, ancora una volta non si lasci battere in generosità.
Così accade che, nel momento stesso in cui una giornata particolare ti ha risollevato dal nulla ed ha fatto sì che, con entusiasmo, tu ritornasti all'opera, in un'agire che é solo andare dietro al Suo disegno buono, Lui ritorni da te attraverso altre strade.
Scrive il mio amico Paolo R., che ha condotto l'altro giorno l'incontro con i coniugi Figini, a commento del mio ultimo post: "Grazie Fausto! Leggendo quello che hai scritto capisco meglio quello che è accaduto ieri. È proprio vero che da soli non si combina molto, ci vuole un amico che ti indichi la Presenza là dove si manifesta."
Ma come Paolo, dovrei essere io a ringraziare te, per essere stato perno di unità tra Marina, Innocente e tutti noi. Tu che mi hai aiutato a capire quel che succedeva e che mi sei testimone, Dio solo sa quanto, in mille altre occasioni.
E allora com'é questa faccenda?

Recita l'editoriale di Tracce di questo mese: abbiamo bisogno di "un amico che ti dice "guarda!", un amico che "é soprattutto questo: testimone di un'esperienza". E che "con tutti i suoi limiti, é sorpreso dall'imponenza con cui il Mistero opera. E allora ti dà di gomito e dice: "Guarda! Guarda che cose grandi Cristo sta compiendo davanti a noi. Aiutiamoci a vederle fino in fondo. A giudicarle".

Siamo necessari l'uno all'altro, non c'é niente da fare.
La bella sorpresa é che lo scoprire un bisogno non ti ha reso triste, ma felice.

3 comments:

Orsobruno said...

Un amico che ti dà di gomito.E viceversa. Bellissimo!
Penso ad Andrea e Giovanni, quattro del pomeriggio di un certo giorno memorabile.
Se non fossero stati in due, se non si fossero dati di gomito, chissà se avrebbero avuto l'audacia di andare dietro al Signore.

Maurizio Pratelli said...

i brividi li fai venire tu con frasi come quest'ultima del tuo post. E poi il tema del "nulla per caso" mi appassiona moltisismo. ancora grazie.

Fausto Leali said...

Bella, orsobruno, grazie!

Siamo necessari l'uno all'altro, Mauri... :-))